Eventi da raccontare
2

L’ Accademia Italiana della Cucina di Nola celebra il decennale e pubblica il ricettario di Anton Camuria

25 novembre 2012

Il Convegno e il libro dell'Accademia Italiana della Cucina di Nola

di Tommaso Esposito

La Delegazione di Nola dell’Accademia Italiana della Cucina di Nola ha celebrato il suo decennale con il convegno  L’ Arte della  Cucina a Nola – da Mestre Robert ai giorni nostri.

Il Convegno dell'Accademia Italiana della Cucina di Nola

Tre giorni di vivo dibattito culturale intorno alla figura di questo cuoco rinascimentale coordinati da Giuseppe De Martino, dal Presidente Nazionale dell’Accademia Giovanni Ballarini, dal Segretario Nazionale Paolo Petroni.

Giuseppe De Martino e Giovanni Ballarin con il giovanissimo cuoco Maurizio De Riggi per la cena di benvenuto

Sono intervenuti Antonella Laudisi, giornalista de Il Mattino che ha pubblicato il famoso ricettario di Ruperto e Leyla Mancusi Sorrentino che ha pubblicato per l’occasione un ricettario di Anton Camuria, allievo di Ruperto.

Antonella Laudisi e Leyla Mancusi

Ecco la riflessione di Giuseppe De Martino che ha posto come introduzione al libro:

Il ricettario di Anton Camuria

“Accanto a personalità prestigiose e famose in tutto il mondo per l’imponenza intellettuale e la grandiosità dei pensiero, come Giordano Bruno, Nola vanta figure che hanno inciso profondamente sulla storia europea anche in campo gastronomico.  È il caso di Roberto da Nola, che fu cuoco prima di Alfonso d’Aragona e poi del figlio Ferrante, cui dedicò il suo importante ricettario Libre del Coch  purtroppo giunto a noi solo in lingua spagnola.

Il Convegno dell'Accademia Italiana della Cucina di Nola

Delle sue origini e della sua vita si conosce poco, ma la sua opera fu certamente un punto di riferimento per intere generazioni dì cuochi attivi tra il Quattrocento e il Cinquecento, promuovendo l’evoluzione della cucina medievale. Ne è un esempio il manoscritto che pubblichiamo, che molti punti dicontatto ha con il ricettario di Mestre Robert. “

Chi fosse interessato a ricevere copia del volume può richiederlo a:

Dr. Giuseppe De Martino

Delegato di Nola dell’Accademia Italiana delle Cucina su

marketing@italianbrakes.com

 

2 Commenti a “L’ Accademia Italiana della Cucina di Nola celebra il decennale e pubblica il ricettario di Anton Camuria”

  1. milady scrive:

    Non conoscevo queto personaggio. Grazie per avermi portato a conoscenza di un pezzetto di storia.

  2. Anna Maria Lombardi scrive:

    Complimenti per l’interessante manifestazione organizzata, purtroppo per motivi familiari non posso assentarmi da Campobasso.Sono il Delegato di Campobasso e mi farebbe molto piacere ricevere il volume presentato, se previsto contrassegno. Il mio indirizzo è Via Leopardi & 86100 Campobasso. Resto in attesa di notizie. Cordialità Anna Maria Lombardi