Rubriche

Recensioni autonome e autorevoli in giro per il nostro paese


A Macchiascandona il tortello maremmano più buono del mondo |Garantito Igp

9 giugno 2016 0

di Carlo Macchi Scordatevi i locali con maitre e camerieri che vi accompagnano al tavolo, scordatevi tavoli con mollettone e tre-tovaglie- tre una sopra all’altra dotati di apparecchiatura stellare, scordatevi menù elaborati scritti da mani sapienti, scordatevi carte dei vini che pesano un quintale, scordatevi pranzi con otto mini portate, preaappetizer, benvenuto dello chef,…  Leggi tutto »

A Sperlonga, degustazioni slow alla Ricciola Saracena

13 ottobre 2013 0

di Franco D’Amico E’ Sperlonga  la perla indiscutibile della costiera di Ulisse, Citta Slow per eccellenza,  che ospita nel suo centro storico un locale improntato ai piccoli assaggi di piacere, la Ricciola Saracena propone aperitivi speciali “bocconi e calici” preparati con materie prime d’eccellenza provenienti dalla piccola produzione artigianale di qualità, questa…  Leggi tutto »

Acqua&Sale. Un ristorante pescheria, il “mare” di Scafati

6 giugno 2016 0

di Antonella Petitti Acqua&Sale a Scafati: Giorgio Vitiello ha sempre voluto cucinare, ed in particolare la sua passione per il pesce nasce assieme a quella familiare nel pescarlo. “Abbiamo sempre pescato, in tutti i modi possibili. Dalla canna alle reti in barca, ogni occasione era buona”, ci racconta il giovane patron di…  Leggi tutto »

Acqualagna, (Pu). Ristorante Antico Furlo Antico Furlo di Alberto Melagrana: il posto giusto per il tartufo tutto l’anno

12 novembre 2011 1

Antico Furlo Via Flaminiab66, località Furlo. Tel. 0721.700096 www.anticofurlo.it Sempre aperto, chiuso lunedì sera e martedì Ferie a gennaio. Siete appassionati di tartufo? Nero pregiato invernale, scorzone estivo ma soprattutto bianco? Entrate in questa antica gola, oggi spettacolare riserva naturale sulla strada che da Gubbio porta a Fano e fermatevi sull’antica Flaminia…  Leggi tutto »

Agnone (IS). Locanda Mammì, la cucina molisana di Stefania Di Pasquo

6 ottobre 2016 1

di Franco D’Amico Nell’Alto Molise, terra di gente antica che comunica con la montagna da sempre, pastori ancestrali che sin dai Sanniti percorrevano i tratturi delle Terre d’Abruzzo fino alle Puglie, qui poco fuori la strada che da Agnone si dirige verso Capracotta nasce Locanda Mammì, un luogo incantato, dove un’aquila Reale…  Leggi tutto »

Al Mulino a Colliano, ecco la trattoria che non volevano far aprire ai Torsiello

28 luglio 2016 0

di Andrea Docimo Al Mulino a Colliano. Rialzarsi dopo un brutto episodio come l’incendio poche ore prima di una inaugurazione è difficile. Chiaro. Farlo energicamente ed assistiti dalla comunità locale, dagli amici e dai tanti professionisti che stimano da sempre il tuo operato, però, ritengo sia bellissimo. Rinasci con nuovo vigore,…  Leggi tutto »

Al Retrobottega a Roma, il “qui ed ora” nel bistrot d’autore

18 ottobre 2016 0

di Antonella Amodio Tante volte ho sentito ripetere la formula “qui ed ora” e per molto tempo mi sono chiesta cosa intendesse veramente dire. Poi un bel giorno ho capito – ma solo sperimentando in condizioni idonee – che piacevole sensazione può essere il “qui ed ora”. È uno…  Leggi tutto »

Ambivere (BG), Antica Osteria dei Camelì

7 febbraio 2011 12

Se oggi vi tocca sopportare Maffi, sappiate che l’inizio di tutto fu Camillo Rota e la sua Osteria. Fu il primo locale di una certa pretesa che mi iniziò alla carriera e alla rovina, finanziaria e fisica. Uscito a fatica dal limbo della rivoluzione femminista, peraltro assolutamente condivisa, mi sedetti a quel semplice,…  Leggi tutto »

Ameglia, Paracucchi Locanda dell’Angelo: mangiare la storia

8 giugno 2010 3

Viale XXV aprile, 60 www.paracucchilocanda.it Tel 0187.64391 di Giancarlo Maffi Maffi due: allora oggi dove te ne vai con l ‘avvocato Grammauta, Maffi. Vai a fare il fanatico da Uliassi o da Bottura o vai a non- vedere la stella sottratta a Lo Priore, tanto per rompere i cabasisi a…  Leggi tutto »

Angri, Sapori di un Tempo

13 settembre 2014 1

di Marco Contursi Ecco un indirizzo sicuro per chi vuole godersi questi ultimi giorni d’estate e mangiare qualcosa di buono, in un contesto fresco e piacevole. Siamo ad Angri, qui il giovane chef Damiano D’Antuono ha aperto il suo buen retiro per gli amanti della cucina robusta del territorio. In estate si…  Leggi tutto »

Anikò di Moreno Cedroni: la salumeria di pesce che tutti vorremmo sotto casa

16 giugno 2015 4

di Maria Grazia Viscito Molti sono stati i tentativi di definizione dell’Anikò: chiosco, bar, boutique del finger food, vassoio spaziale, bar minimal chic. Definizioni che non mi soddisfano pienamente. Perché l’Anikò di Moreno Cedroni è, di fatto, un bel regalo. Lo dico da cliente appena tornata da Senigallia: l’Anikò è…  Leggi tutto »

Antica Osteria Marconi a Potenza: la certezza lucana

31 maggio 2016 5

  di Andrea Docimo Nel cuore di Potenza, in una strada che si inerpica fin sopra al centro storico della città, c’èe l’Antica Osteria Marconi. Vi si entra di lato, passando accanto ad un giardino che tra poco ospiterà una mini-coltivazione di erbe spontanee e piante aromatiche. Il km 0 è…  Leggi tutto »

Aquapetra e La Locanda del Borgo di Luciano Villani

13 maggio 2016 0

Aquapetra e La Locanda del Borgo di Luciano Villani: un luogo magico e una cucina sempre più solida e collaudata. Il patron Mimmo Tartarone che ha creato questo borgo incantato con una bella Spa a due bassi dalla superstrada telesina tra Caianello e Benevento, non ha lasciato margini all’improvvisazione e questo luogo tra…  Leggi tutto »

Atmosfere d’autunno: Vitantonio Lombardo di Locanda Severino a Caggiano

28 settembre 2014 1

Locanda Severino di Vitantonio Lombardo Largo Re Galantuomo, 11 84030 Caggiano (Salerno) telefono e fax 0975 393905 cellulare +39 333 2383038 www.locandaseverino.it   di Gianni Ferramosca Scorre lento il tempo a Caggiano, la piccola cittadina edificata a ridosso dei Monti Alburni, lungo l’effimero confine che unisce Campania e Basilicata. Un tempo lento e…  Leggi tutto »

Baronissi, Cetaria ristobar e la voglia di mare giovane

29 luglio 2015 0

di Marco Cotursi Si può mangiare bene pesce lontano dal mare….forse si, se è vero che a Milano si trova il pescato più fresco d’Italia. Di sicuro potrete trovarlo a Baronissi al ristorante Cetaria, dove il titolare Salvatore Avallone, cetarese doc, e il giovanissimo chef Gianpaolo Zoccola vi guideranno in un percorso…  Leggi tutto »

Baschi (Umbria), il ristorante Vissani. O della Perfezione

15 marzo 2010 17

di Giancarlo Maffi Sulla strada della Campania perché non fermarsi da quel grande “simpaticone” di Gianfranco Vissani? Maffi due è il solito diavoletto tentatore e provocatore. Ma questa volta Maffi uno non fa una piega. Casello di Orvieto a 800 metri dice la voce metallica del navigatore. Frenata improvvisa ed…  Leggi tutto »

Bevagna, la Trattoria di Oscar di Filippo Artioli

14 luglio 2016 1

di Virginia Di Falco La Trattoria di Oscar a Bevagna in realtà è la trattoria di Filippo. Filippo Artioli, origini ferraresi, quasi trent’anni di cucina professionale, partita accanto a Bruno Barbieri e Igles Corelli e poi proseguita in giro per il mondo e approdata alla scuola del Gambero Rosso. …  Leggi tutto »

Bibbona, ristorante la Pineta di Luciano Zazzeri

6 luglio 2010 11

di Giancarlo Maffi Luciano Zazzeri, ovverossia la pineta di Bibbona. Volete conoscere la carta d’identità di Luciano? Ex pescatore. Potremmo chiudere qui, mostrarvi le foto dei suoi piatti, primissima materia prima interpretata quanto basta, affibbiare un bel 16/20, dirvi di andare a mangiarci quando passate sulla linea…  Leggi tutto »

Bikini a Vico Equense, mangiare in riva al mare

15 giugno 2016 0

Il Bikini a Vico Equense Strada Statale Sorrentina 145 km 13,900 Tel. 081.8016222 www.ilbikini.com Il Bikini di Giorgio Scarselli è il posto dove si potrebbero passare tutte le serate d’estate. Con il proprio amore, da soli, con un amico, in compagnia. Tra gourmet e tra semplici appassionati. Un luogo di accoglienza semplice…  Leggi tutto »

Bollicine: istruzioni per l’uso. Locanda Margon a Trento

27 gennaio 2012 0

di Roberto Curti Nella sua inesausta opera di fabbricazione di una letteratura potenziale, Georges Perec amava confrontarsi con regole, ostacoli, vincoli sempre più astrusi: una scrittura della restrizione, che mirava attraverso le limitazioni a sviluppare l’invenzione. Come scrivere un romanzo-lipogramma completamente privo della lettera “e” (e un altro, speculare, in cui la…  Leggi tutto »