Rubriche

Il Carciofo secondo Federico: pregi, effetti salutari e un infuso al vino per sostenere il fegato

23 marzo 2010 0

di Federico Valicenti Chissà perché ogni volta che vedo un carciofo lo associo quasi subito ad uno spot pubblicitario di un vecchio carosello televisivo, dove il liquore Cynar veniva servito ad Ernesto Calindri seduto ad un tavolo da bar nel bel mezzo del traffico d’ auto. L’attore con…  Leggi tutto »

Il Casatiello rustico fatto in casa

5 marzo 2016 3

di Gaspare Pellecchia Sarò sincero, questa ricetta è sì quella di casa mia, ma appena riadattata e cioè senza uova (che a me non piacciono, e che potrete sempre aggiungere). Per cui, o voi puristi!, non trafiggetemi con le vostre forchette. Gp Se si inizia al mattino,…  Leggi tutto »

Il Casatiellone, fusione di Nord e Sud in un sol lievitato da Patrick Ricci

11 ottobre 2015 3

di Fabiola Quaranta Oggi voglio raccontarvi una storia, la storia di un quarantenne, napoletano di adozione torinese, partito da una laurea in Giurisprudenza e giunto ad un Corso Master di Alto Apprendistato per panettieri e pizzaioli presso L’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Il percorso non è esattamente quello ordinario…  Leggi tutto »

Il Centerbe

15 maggio 2006 0

di Pietro Valdiserra Liquore di antichissima tradizione, il centerbe viene prodotto da secoli per uso domestico in molte località dell’Italia Centrale, e nel corso del tempo è stato arricchito in ogni casa con sfumature, aromatizzazioni e sapori originali, spesso tenuti gelosamente segreti. La sua diffusione è particolarmente estesa in tutto il territorio abruzzese: qui…  Leggi tutto »

Il conciato romano, formaggio estremo

7 dicembre 2009 0

di Manuela Piancastelli* C’è un grosso equivoco dietro uno dei formaggi più buoni e rari della provincia di Caserta, in Campania, il conciato romano. Tutte le guide specializzate, da Formaggi d’Italia dello Slow Food alla Garzantina dei prodotti tipici, riportano come comune d’origine di questo straordinario formaggio Pontelatone, paesino salito negli ultimi…  Leggi tutto »

Il Conciato Romano: storia di una Terra e di una Famiglia

20 febbraio 2016 0

di Gemma Russo Ha una forma compatta, di un bianco candido. Con un mestolo procede alla rottura della cagliata ma, poi, continua con le mani. I gesti sono naturali, fluenti. “Dobbiamo ridurla in piccole dimensioni”, fa, “Come se fossero chicchi di mais. Ecco, alla mattina, mentre facciamo questo lavoro, siamo allietati…  Leggi tutto »

Il dolce di San Pasquale

16 maggio 2014 0

di Marco Contursi 17 maggio, San Pasquale, adesso c’è ufficialmente un dolce che lo celebra, infatti Giuseppe e Pasquale Bevilacqua, maestri Pasticcieri della pasticceria Mammagrazia di Nocera Superiore hanno registrato nome e ricetta di un dolce nato per omaggiare il loro Santo Protettore. Il dolce di San Pasquale nasce quindi dal lavoro…  Leggi tutto »

Il fagiolo della Regina di Gorga diventa presidio Slow Food

11 giugno 2020 0

Lo chiamano il fagiolo della regina, perché leggenda vuole che la regina di Napoli, Maria Carolina d’Asburgo, ne andasse letteralmente pazza. Siamo in Cilento, nel salernitano, e più precisamente a Gorga, frazione del Comune di Stio. È qui che Slow Food ha appena lanciato un nuovo Presidio,…  Leggi tutto »

Il farro di Chiaromonte e quattro ricette

1 febbraio 2010 0

di Federico Valicenti Con quattro ricette Oramai non abbiamo più scuse per non comprare lucano. Neanche il farro possiamo più comprare lontano, ad esempio in Garfagnana o in Umbria. Piccoli produttori crescono in Basilicata alla faccia dell’omogeneizzazione! Questi neo-contadini coltivano prodotti di nicchia, con radici antiche e li…  Leggi tutto »

Il fiocco di neve della Pasticceria Poppella che fa impazzire Napoli

17 marzo 2016 2

Fiocco di Neve di Poppella. Altro che babà, sfogliatella e pastiera, a Napoli c’è una fila per mangiare questo dolce venduto a 0,90 euro che fa sballare. Le più grandi idee nascono nel ventre di Napoli e nel rione Sanità da alcuni anni nella Pasticceria Poppella spopola il fiocco di neve,…  Leggi tutto »

Il frumento duro nell’anima agricola di Terra di Lavoro

24 luglio 2014 1

di Antonella D’Avanzo La regione “felix”, quella narrata dai poeti, è viva ed esiste ancora, conservando la sua anima agricola che si esprime anche attraverso la coltivazione del frumento duro. Una coltura, ripresa grazie alla volontà e alla determinazione di alcuni imprenditori agricoli, di mettere in campo una produzione sostenibile riconquistando l’area…  Leggi tutto »

Il kaki napoletano. Una eccellenza dolce campana

27 novembre 2012 5

di Marina Alaimo E’ tempo di kaki, anzi di legnasante perché nella zona vesuviana, dove questa coltura è molto diffusa, è così che vengono chiamati. Probabilmente questo nome stravagante  è dovuto al fatto che questi frutti  compaiano sui banchi dei mercati nel periodo dei morti. La Campania ricopre…  Leggi tutto »

Il limoncello artigianale in Costa d’Amalfi: tre produttori imperdibili

1 aprile 2016 1

di Francesca Faratro Il limoncello artigianale in Costa d’Amalfi: guida ai migliori produttori .Quando si pensa alla Costa d’Amalfi, il pensiero non può che andare ai giardini pensili che cadono scoscesi sul mare, ai fiori d’arancio e alle zagare, ai pini marittimi che, prepotenti, si affacciano sui piccoli borghi marinari. È questo…  Leggi tutto »

Il Maiale nero casertano o Pelatello Teanese

28 novembre 2012 4

di Antonella D’Avanzo Girando in lungo e in largo la provincia di Caserta, arrivo nella cittadina di Teano ed assisto ad uno spettacolo di grande impatto, uno scenario che desta sorprendente interesse, visioni pittoresche ed affascinanti, un centro storico costruito per lo più in pietra vulcanica e un continuo intreccio di…  Leggi tutto »

Il maialino nero casertano

21 novembre 2005 0

di Manuela Piancastelli* Il ragù io lo faccio così: in una grande “caccavella” (ossia una pentola larga e non troppo alta) di terracotta metto a rosolare con olio extravergine e un po’ di sugna purissima (ideale quella derivante dal grasso “duro” della pancia del maiale) un abbondante trito di cipolla. Quando la cipolla…  Leggi tutto »

Il mare di Ischia: la pesca al totano

9 novembre 2010 4

di Bruno Macrì Forio d’Ischia, giovedì 7 ottobre 2010 Appuntamento alle 18,30 al porto di Forio. Li ad attendermi i fratelli Antonio e Filippo Di Costanzo di Casamicciola. Il primo polivalente cassiere dei Giardini Poseidon, appassionato di eno-gastronomia, vignaiolo, cacciatore, cercatore di funghi, pescatore e raffinato gourmand e gourmet. Il secondo,…  Leggi tutto »

Il Melograno con quattro ricette

8 gennaio 2018 1

di Federico Valicenti Quando la melagrana si spacca offre i frutti poggiati in piccole nicchie, perle che risplendono come gioielli incastonati in logge aperte al cielo. Sembra un favo pieno di chicchi trasparenti e lucidi di rossore, frizzanti e dolci, aciduli e delicati. “Fui giovane e felice un’estate, nel cinquantuno. Nè prima…  Leggi tutto »

Il melograno d’autore Giovomel di Giampaolo Favorito

6 aprile 2011 9

di Sara Marte Giunti ad Aiello del Sabato, nella generosa Irpinia, incontriamo Giampalo Favorito. Alle spalle gli studi presso l’Istituto Agrario di Portici ed importanti lavori in tutt’Italia, dalla Barilla al Consorzio di tutela del limone di Sorrento, in un viaggio formativo che,…  Leggi tutto »

Il morzello catanzarese: storia, ricetta, usanze, due video e luoghi dove trovarlo

10 luglio 2010 0

Un piatto, un viaggio. Per fortuna non conosce crisi il cibo da strada catanzarese, che proprio dalla sua tipicità trae la spinta necessaria per il rilancio. Parliano della notte piccante, ma anche delle associazioni che sono nate per sostenere questo panino ghiotto e irresistibile. Il Morzello Catanzarese (‘U Morzeddhu Catanzarisa) è infatti…  Leggi tutto »

Il Moscato di Saracena

22 marzo 2008 0

Il finale di Pasqua, ma in realtà ogni fine pasto, può essere chiuso con un pensiero a Saracena, un comune a 600 metri nel Parco del Pollino, non lontano da Castrovillari: una comunità di 4000 persone il cui reddito è prevalentemente agricolo, segnatamente con la produzione dell’olio che, tramandata da padre in figlio, è effettuata…  Leggi tutto »

Il pane di Ascoli Satriano

28 marzo 2010 4

Dunque il mio vicino Salvatore Greco, che di professione fa archeologo e per questo va in giro in tutto il Sud a scavare alla ricerca delle vestigia dei popoli antichi, l’altro giorno mi ha regalato un pezzo di pane e mi ha detto: “E’ quello buono di Ascoli Satriano. Vengo da là .”…  Leggi tutto »

Il pane di Matera, capolavoro dell’ingegno umano

18 agosto 2014 3

di Barbara Guerra Matera, sito Unesco, è una città dal fascino unico,  una città che merita il viaggio, sempre. Il suo patrimonio gastronomico ruota intorno ad un prodotto simbolo dell’alimentazione mediterranea: Il Pane. Qui una lunga tradizione di panificatori lo producono di sola farina di grano duro  di antiche varietà coltivate…  Leggi tutto »

Il pane di San Sebastiano

29 gennaio 2004 0

di Petronilla Carillo Guai a chiamarlo «cafone». Per i maestri panettieri è soltanto il «pane di San Sebastiano». Una tradizione, quella della panificazione, che alle pendici del Vesuvio si tramanda di padre in figlio. La sua caratteristica? La lievitazione, che avviene in maniera naturale con il «criscito»: ovvero acqua, farina e…  Leggi tutto »

Il pane di San Sebastiano al Vesuvio profuma di legalità

18 ottobre 2014 0

San Sebastiano al Vesuvio vanta un’antica memoria legata alla produzione del pane. Nei resti del convento in via Monaco Aiello, tutt’ora distretto di fornai, i frati erano fornitori di pane per la real casa dei Borbone. Ancora oggi rinomato e ricercato dai buongustai, deve la sua sopravvivenza ad un panificatore, Domenico Filosa, che…  Leggi tutto »

Il panesillo, dolce natalizio sannita di origini longobarde

8 dicembre 2007 0

Ponte, Pasticceria Millevoglie Via Ripagallo Telefono e fax 0824.874506 www.panesillomillevoglie.it – [email protected] La sfida al panettone meneghino ed al pandoro veronese parte dal Sannio con un dolce di chiari origini nordiche. Da Ponte, piccolo centro adagiato sulle sponde del Calore, distante pochissimo chilometri dalla città capoluogo, nel periodo natalizio si irradia il gusto del…  Leggi tutto »

Il panettone artigianale di Ilario Vinciguerra

19 dicembre 2012 0

di Enrico Malgi Come ti è venuta in mente l’idea di produrre un panettone artigianale a Gallarate a pochi chilometri da Milano, tu che sei napoletano verace? “Perché ho pensato che il bocconcino di pastiera, che solitamente riservo ai miei ospiti come dessert a fine pasto insieme con altri dolci…  Leggi tutto »

Il pasticciotto leccese: storia, guida e ricetta

1 luglio 2016 2

di Dora Sorrentino La cucina salentina è fatta di ingredienti semplici, che parlano del territorio, non ha molti fronzoli ed è apprezzata soprattutto per la sua genuinità. Per quanto riguarda i dolci, che sono una delle caratteristiche principali della tradizione gastronomica del Salento, ce ne sono di diversi tipi, ma quello che…  Leggi tutto »

Il peperone di Senise, crusco igp

7 febbraio 2004 0

A Senise c’è perfino «U Srittul ru Zafaran», il vicolo del peperone. Sì, perché in Lucania i Zafarani crushc (o cruski) sono i peperoni croccanti il cui olio di frittura serve per condire lo stocco, piatto nazionale della Basilicata. Voglia di spezie e di odori, di colori e di sapori, quella polvere rossa…  Leggi tutto »

Il pesce è azzuro

23 febbraio 2008 0

Con sei ricette d’autore di Cetara Quando girate per i mercati e vi sedete a tavola di una cosa potete pur stare certi: il pesce azzurro è sempre fresco, pescato nel Mediterraneo. Certo, spigole e orate fanno parte dell’immaginario collettivo napoletano di quanto più pregiato e buono possa essere pescato nel Golfo, ma alla…  Leggi tutto »

Il pistacchio di Bronte e Antichi sapori dell’Etna

27 agosto 2014 5

di Marina Alaimo Da fine agosto e per tutto il mese di settembre avviene sull’Etna la raccolta dei pistacchi di Bronte che è biennale. E’ un frutto ormai ritenuto pregiatissimo per il suo sapore e per il fatto che la produzione sia piuttosto limitata. Bronte è una piccola località posta alle pendici…  Leggi tutto »