#IORESTOACASA, UNA RICETTA E UN VINO AL GIORNO 15: Danubio salato e “Pietrafumante” di Casa Setaro

24/3/2020 1.4 MILA
Danubio salato
Danubio salato

di Adele Elisabetta Granieri

C’è chi leggerà il Decamerone e chi scriverà “Le mie prigioni”, noi abbiamo pensato di suggerirvi una ricetta e un vino al giorno, affinché la cucina, il buon cibo e il buon bere ci siano di conforto nel trascorrere qualche serata a casa. Le ricette saranno semplici, da realizzare con ingredienti facilmente reperibili andando a fare la spesa come previsto. Quanto al vino, saranno suggerimenti di massima, da sostituire con quello che avete già in casa, che trovate facendo la spesa ordinaria o che potete acquistare online.

Il danubio è uno dei rustici più famosi della cucina partenopea: soffici palline di pasta brioche ripiene di prosciutto e formaggio, da staccare rigorosamente con le mani. L’origine di questa ricetta è legata a due leggende: la prima attribuisce la nascita del danubio alla zia austriaca del celebre pasticcere napoletano Scaturchio, l’altra rimanda all’epoca dei Borbone con il matrimonio tra Ferdinando I e Maria Carolina d’Asburgo Lorena e le influenze culinarie dei cuochi viennesi. Per l’abbinamento ho scelto “Pietrafumante” di Casa Setaro: un ottimo metodo classico dell’area vesuviana da uve Caprettone.

Danubio

Per la Pasta Brioche:

350 gr di farina manitoba
250 gr di farina 00
250 ml di latte
50 ml di olio di oliva
1 uovo
50 gr di miele
20 gr di lievito di birra freso
8 gr di sale

Per la farcitura:

150 gr di prosciutto cotto
150 gr di formaggio (emmental, fontina o scamorza)

Per spennellare:

1 tuorlo d’uovo
latte

Procedimento

Setacciate in una ciotola le due farine, aggiungete il sale e mescolate, poi aggiungete il miele, l’uovo leggermente sbattuto e l’olio.

Iniziate a lavorare un po’ gli ingredienti, quindi unite il latte in cui avrete sciolto il lievito di birra, continuate quindi la lavorazione, utilizzando una impastatrice planetaria (o energicamente a mano) fin quando l’impasto non sarà morbido ed elastico (se utilizzate la planetaria vedrete che l’impasto si incorda al gancio).

Trasferite l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, modellatelo in una palla e sistematelo in una ciotola a lievitare, coprendolo con la pellicola per alimenti, nel forno spento con la luce accesa e lasciatelo lievitare per 3-4 ore o comunque fino al raddoppio.

Tagliate a pezzetti prosciutto cotto e formaggio, traferite l’impasto lievitato su una spianatoia, staccatene dei pezzetti, schiacciateli formando dei dischi e mettete un po’ di farcitura di prosciutto e formaggio all’interno dei dischi di pasta, poi chiudeteli formando delle palline. Sistemate le palline in uno stampo rivestito di carta forno, partendo dal centro e procedendo verso l’esterno. Fate lievitare nuovamente il danubio in forno spento con la luca accesa per 30-40 minuti, dovrà di nuovo raddoppiare di volume. Spennellate la superficie del danubio con il tuorlo d’uovo sbattuto con il latte, quindi infornate in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa, verificando la cottura: dovrà dorarsi ma non seccarsi troppo. Sfornate il danubio e fatelo intiepidire.

Danubio salato
Danubio salato

____________

Vino
____________

Caprettone Spumante Metodo Classico Brut “Pietrafumante”, Casa Setaro : un metodo classico da uve Caprettone che profuma di agrumi e fiori di ginestra, con delicati richiami di pan brioche e nocciola e una soffusa nota di fondo di pietra focaia. Uno spumante cremoso, che si caratterizza per mineralità e freschezza.

Pietrafumante di Casa Setaro
Pietrafumante di Casa Setaro

#Iorestoacasa 1 Pasta e Patate con Fiano di Avellino
#Iorestoacasa 2 -Ribollita e Chianti Istine
#Iorestoacasa 3 – Pizza in teglia e  Gragnano Ottouve
#Iorestoacasa 4 – Scammaro e Costa D’Amalfi rosato Tenuta San Francesco
#Iorestoacasa 5 –Polpo alla carbonara e “C” di Francesco Guccione
#Iorestoacasa 6 – Spaghetti con pomodoro grigliato e Colle Rotondella di Cantine Astroni
#Iorestoacasa 7 -Spaghettini con acqua di limone e provolone e Marenevedi Federico Graziani
#Iorestoacasa 8 -Pizza di scarole, Kai di Paraschos e zeppole di San Giuseppe
#Iorestoacasa 9 – Spaghetti alla Puveriello e Fiorfiore di Roccafiore
#Iorestoacasa 10 – Carciofi ripieni e Lambrusco Spumante MC Rose di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 11 – Carciofi ripieni di brodo di pollo e Lambrusco Spumante MC Rosé di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 12 –Pancotto broccoli e fagioli e Cerasuolo d’Abruzzo Baldovino di Tenuta I Fauri
#Iorestoacasa 13 –Brioscia col tuppo e Banana pancakes
#Iorestoacasa 14 -Pasta allo scarpariello e Artus di Mustilli

Un commento

    Virginia

    quanti break a pranzo a base di Danubio!! (Anche di quello dolce, a colazione, in verità)

    24 marzo 2020 - 19:47Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.