#IORESTOACASA, UNA RICETTA E UN VINO AL GIORNO 37: Seppie e piselli e “Vigna Lapillo” rosato di Sorrentino 

15/4/2020 979
Seppie e piselli
Seppie e piselli

di Adele Elisabetta Granieri

C’è chi leggerà il Decamerone e chi scriverà “Le mie prigioni”, noi abbiamo pensato di suggerirvi una ricetta e un vino al giorno, affinché la cucina, il buon cibo e il buon bere ci siano di conforto nel trascorrere qualche serata a casa. Le ricette saranno semplici, da realizzare con ingredienti facilmente reperibili andando a fare la spesa come previsto. Quanto al vino, saranno suggerimenti di massima, da sostituire con quello che avete già in casa, che trovate facendo la spesa ordinaria o che potete acquistare online.

Una ricetta classica che unisce orto e mare, che ci consente di utilizzare gli ottimi piselli di stagione. Conosce diverse piccole varianti, c’è chi insaporisce con un pizzico di peperoncino, chi usa i pomodori freschi e chi i pelati, chi invece preferisce la versione in bianco. Unica regola imprescindibile: le seppie devono risultare tenere. Come vino in abbinamento ho scelto il Lacryma Christi rosato “Vigna Lapillo” di Sorrentino, un rosato intenso e vigoroso, che con la sua spiccata vena salina ci riporta alle falde del vulcano.

Seppie e piselli

700 gr di seppie o seppioline (peso al netto già pulite)
500 gr di piselli (io pisellini primavera)
250 gr di pomodori pelati
1/2 cipolla bianca
3 – 4 cucchiai di olio extravergine
1/2 bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo fresco
sale
pepe o peperoncino (facoltativo)

Preparazione

Tritate finemente la cipolla, aggiungetela in una pentola capiente con l’olio e lasciate soffriggere fino a doratura.

Aggiungete in pentola le seppie precedentemente pulite, di cui avrete eliminato interiora e la sacca che contiene il nero. Tagliatele a fette larghe o, se sono piccole, lasciate le seppioline intere.

Girate, aggiungete sale e pepe e fate insaporire per qualche minuto e sfumate con il vino bianco. Fate cuocere a fiamma vivace 2 – 3 minuti, fino a quando il vino non è quasi del tutto sfumato. Aggiungete quindi i piselli, girate, aggiungete i pomodori pelati schiacciati.

Fate prendere il bollo, coprite con un coperchio e fate cuocere 20 – 25 minuti a fuoco moderato. Scoprite e lasciate cuocere gli ultimi 5 minuti a fiamma viva aggiungendo prezzemolo tritato, un cucchiaio di olio (se gradite) e, quando il sughetto si è ristretto, aggiustate di sale e pepe.

Seppie e piselli
Seppie e piselli

______

Vino
______

Lacrima Christi del Vesuvio rosato “Vigna Lapillo”, Sorrentino: un blend di Piedirosso (80%) e Aglianico (20%) che nasce alle pendici del Vesuvio. Un rosato in cui le intense note di ginestra e biancospino si arricchiscono di richiami di melograno e delicati accenni di timo e rosmarino, con un sorso pieno e vigoroso, dal lungo finale salino.

Vigna Lapillo rosato di Sorrentino
Vigna Lapillo rosato di Sorrentino

#Iorestoacasa 1 Pasta e Patate con Fiano di Avellino
#Iorestoacasa 2 -Ribollita e Chianti Istine
#Iorestoacasa 3 – Pizza in teglia e  Gragnano Ottouve
#Iorestoacasa 4 – Scammaro e Costa D’Amalfi rosato Tenuta San Francesco
#Iorestoacasa 5 –Polpo alla carbonara e “C” di Francesco Guccione
#Iorestoacasa 6 – Spaghetti con pomodoro grigliato e Colle Rotondella di Cantine Astroni
#Iorestoacasa 7 -Spaghettini con acqua di limone e provolone e Marenevedi Federico Graziani
#Iorestoacasa 8 -Pizza di scarole, Kai di Paraschos e zeppole di San Giuseppe
#Iorestoacasa 9 – Spaghetti alla Puveriello e Fiorfiore di Roccafiore
#Iorestoacasa 10 – Carciofi ripieni e Lambrusco Spumante MC Rose di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 11 – Carciofi ripieni di brodo di pollo e Lambrusco Spumante MC Rosé di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 12 –Pancotto broccoli e fagioli e Cerasuolo d’Abruzzo Baldovino di Tenuta I Fauri
#Iorestoacasa 13 –Brioscia col tuppo e Banana pancakes
#Iorestoacasa 14 -Pasta allo scarpariello e Artus di Mustilli
#Iorestoacasa 15 -Danubio salato e Pietrafumante di Casa Setaro
#Iorestoacasa 16 -Polpette alla napoletana e Ariapetrina di Masseria Felicia
#Iorestoacasa 17 -La gricia e Rosantico di Podere di Pomaio
#Iorestoacasa 18 – Pitoni messinesi e Vignammare di Barraco
#Iorestoacasa 19 – Uova in purgatorio e Idea di Varvaglione 1921
#Iorestoacasa 20 – Gnocco fritto e Lambrusco di Sorbara Rito di Zucchi
#Iorestoacasa 21 –I taralli e il Prosecco Colfondo di Bele Casel
#Iorestoacasa 22 –Il gattò di patate e il Trebbiano d’Abruzzo Castello di Semivicoli di Masciarelli
#Iorestoacasa 23 – Il frico di patate e Sacrisassi bianco le Due Terre
#Iorestoacasa 24 –Cavatelli ai fagioli borlotti e Maschitano rosato di Musto Carmelitano
#Iorestoacasa 25 -Focaccia di Recco e L’Amiral di Maccario Dringenberg
#Iorestoacasa 26 – Pizza rustica napoletana e Moscato d’Asti Vite Vecchia Ca’d’gal
#Iorestoacasa 27 –Tortano napoletano e Pashkà di Casebianche
#Iorestoacasa 28 –Cacio, pepe e carciofi croccanti e Trebbiano d’Abruzzo Vigneto di Popoli di Valle Reale
#Iorestoacasa 29 – Fiadoni abruzzesi e Pecorino di Tiberio
#Iorestoacasa 30 -La zuppa di cozze del Giovedì Santo e il Piedirosso dei Campi Flegrei di Agnanum
#Iorestoacasa 31 -La pastiera e il fior d’arancio passito Alpianae di Vignalta
#Iorestoacasa 32 – Nepitelle calabresi e Greco di bianco passito di Cantine Lucà
#Iorestoacasa 33 -I crocchè senza panatura e il Brut contadino di Ciro Picariello
#Iorestoacasa 36 -Baccalà in cassuola e Piedirosso Colle Rotondella di Cantine Astroni