#IORESTOACASA, UNA RICETTA E UN VINO AL GIORNO 45: Torta di rose e “Regina di felicità” di Cascina Baricchi

23/4/2020 1.4 MILA
Torta di rose
Torta di rose

di Adele Elisabetta Granieri

C’è chi leggerà il Decamerone e chi scriverà “Le mie prigioni”, noi abbiamo pensato di suggerirvi una ricetta e un vino al giorno, affinché la cucina, il buon cibo e il buon bere ci siano di conforto nel trascorrere qualche serata a casa. Le ricette saranno semplici, da realizzare con ingredienti facilmente reperibili andando a fare la spesa come previsto. Quanto al vino, saranno suggerimenti di massima, da sostituire con quello che avete già in casa, che trovate facendo la spesa ordinaria o che potete acquistare online.

Ispirata dal ricordo di un fine pasto alla tavola di Lido 84 dal tasso di goduria pericolosamente alto, ho pensato a questa dolce mantovano burroso e profumato, da servire con lo zabaione caldo. Come vino in abbinamento ho scelto il Moscato Spumante Dolce “Regina di Felicità” di Cascina Baricchi, uno spumante da “ice wines” dal sorso cremoso e armonico.

Torta di Rose

350 gr di farina 00
30 gr di olio di oliva
25 gr di lievito di birra
150 ml di latte intero
3 tuorli
25 gr di zucchero semolato
1 pizzico di sale

Per la crema al burro:

150 gr di burro morbido
120 gr di zucchero

Sciogliete in po’ di latte tiepido il lievito di birra mentre in una terrina a parte mescolate i 3 tuorli con 25 gr di zucchero, l’olio d’oliva, un pizzico di sale, la farina e per ultimo il composto di lievito e latte. Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido. Lasciate riposare il tutto almeno per 2-3 ore. Trascorse le 2-3 ore lavorate il burro a temperatura ambiente con i 120 gr di zucchero rimasti fino ad ottenere una crema molto morbida. Stendete ora l’impasto della torta su di un piano fino a ottenere un rettangolo delle dimensioni di 35×50 cm con lo spessore di circa 1 centimetro. Una volta steso l’impasto spalmate sulla superficie uniformemente la crema di burro e zucchero, arrotolate il tutto partendo dal lato lungo e una volta ottenuto un rotolo ben compatto tagliatelo in tante fette della stessa altezza (4-5 cm). Prendete una tortiera antiaderente rotonda imburratela, infarinatela leggermente, disponete distanziati tra loro i “bocconcini” che avete creato e lasciate lievitare per almeno un’altra ora e mezza. Informate in forno preriscaldato a 170° per 35 minuti (oppure, se ventilato, per lo stesso tempo a 155°).

Una volta terminata la cottura lasciate raffreddare, spolverate con un po’ di zucchero a velo.

Torta di rose
Torta di rose

Per lo zabaione:

Uova 1 + 3 tuorli
Zucchero 120 g
Marsala 8 cl

Ponete i tuorli, l’uovo intero e lo zucchero in una pentola e mescolateli con una frusta fino ad ottenere un composto gonfio e omogeneo. Fate attenzione a non montare le uova. Trasferite la pentola in un bagnomaria e controllate che il fondo del calderotto stesso non tocchi quello caldo della pentola contenente l’acqua. Aggiungete il vino, mescolando continuamente con una frusta. Continuate a lavorare il composto fino a quando la crema sarà ben gonfia e avrà raddoppiato il suo volume. Servite caldi con la torta di rose.

______

Vino
______

Spumante Moscato Dolce “Regina di Felicità”, Cascina Baricchi: uno spumante Metodo Charmat dalla vinificazione in pieno inverno delle uve totalmente ghiacciate, seguita dall’assemblaggio degli “ice wines” di diverse annate. Un vino in cui i profumi di albicocca, papaya e cedro candito si arricchiscono di richiami di salvia e di fiori bianchi, lasciando spazio ad un sorso cremoso, in perfetto equilibrio armonico tra note morbide e freschezza.

Regina di felicita' di Cascina Baricchi
Regina di felicita’ di Cascina Baricchi

#Iorestoacasa 1 Pasta e Patate con Fiano di Avellino
#Iorestoacasa 2 -Ribollita e Chianti Istine
#Iorestoacasa 3 – Pizza in teglia e  Gragnano Ottouve
#Iorestoacasa 4 – Scammaro e Costa D’Amalfi rosato Tenuta San Francesco
#Iorestoacasa 5 –Polpo alla carbonara e “C” di Francesco Guccione
#Iorestoacasa 6 – Spaghetti con pomodoro grigliato e Colle Rotondella di Cantine Astroni
#Iorestoacasa 7 -Spaghettini con acqua di limone e provolone e Marenevedi Federico Graziani
#Iorestoacasa 8 -Pizza di scarole, Kai di Paraschos e zeppole di San Giuseppe
#Iorestoacasa 9 – Spaghetti alla Puveriello e Fiorfiore di Roccafiore
#Iorestoacasa 10 – Carciofi ripieni e Lambrusco Spumante MC Rose di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 11 – Carciofi ripieni di brodo di pollo e Lambrusco Spumante MC Rosé di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 12 –Pancotto broccoli e fagioli e Cerasuolo d’Abruzzo Baldovino di Tenuta I Fauri
#Iorestoacasa 13 –Brioscia col tuppo e Banana pancakes
#Iorestoacasa 14 -Pasta allo scarpariello e Artus di Mustilli
#Iorestoacasa 15 -Danubio salato e Pietrafumante di Casa Setaro
#Iorestoacasa 16 -Polpette alla napoletana e Ariapetrina di Masseria Felicia
#Iorestoacasa 17 -La gricia e Rosantico di Podere di Pomaio
#Iorestoacasa 18 – Pitoni messinesi e Vignammare di Barraco
#Iorestoacasa 19 – Uova in purgatorio e Idea di Varvaglione 1921
#Iorestoacasa 20 – Gnocco fritto e Lambrusco di Sorbara Rito di Zucchi
#Iorestoacasa 21 –I taralli e il Prosecco Colfondo di Bele Casel
#Iorestoacasa 22 –Il gattò di patate e il Trebbiano d’Abruzzo Castello di Semivicoli di Masciarelli
#Iorestoacasa 23 – Il frico di patate e Sacrisassi bianco le Due Terre
#Iorestoacasa 24 –Cavatelli ai fagioli borlotti e Maschitano rosato di Musto Carmelitano
#Iorestoacasa 25 -Focaccia di Recco e L’Amiral di Maccario Dringenberg
#Iorestoacasa 26 – Pizza rustica napoletana e Moscato d’Asti Vite Vecchia Ca’d’gal
#Iorestoacasa 27 –Tortano napoletano e Pashkà di Casebianche
#Iorestoacasa 28 –Cacio, pepe e carciofi croccanti e Trebbiano d’Abruzzo Vigneto di Popoli di Valle Reale
#Iorestoacasa 29 – Fiadoni abruzzesi e Pecorino di Tiberio
#Iorestoacasa 30 -La zuppa di cozze del Giovedì Santo e il Piedirosso dei Campi Flegrei di Agnanum
#Iorestoacasa 31 -La pastiera e il fior d’arancio passito Alpianae di Vignalta
#Iorestoacasa 32 – Nepitelle calabresi e Greco di bianco passito di Cantine Lucà
#Iorestoacasa 33 -I crocchè senza panatura e il Brut contadino di Ciro Picariello
#Iorestoacasa 36 -Baccalà in cassuola e Piedirosso Colle Rotondella di Cantine Astroni
#Iorestoacasa 37 -Seppie e piselli e Vigna Lapillo rosato di Sorrentino
#Iorestoacasa 38 – Farinata di ceci e vermentino Solosole di Poggio al Tesoro
#Iorestoacasa 39 – Alici in tortiera e Greco di Tufo Torrefavale di Cantine dell’Angelo
#Iorestoacasa 40 – Carciofi in cassuola e Lacryma Christi bianco Territorio de’Matroni di Cantine Matrone
#Iorestoacasa 41 – Sfogliatelle e Passito di Pantelleria Ben Ryè di Donnafugata
#Iorestoacasa 42 -Bombette pugliesi panate ed Es di Gianfranco Fino
#Iorestoacasa 43 – Calamari ripieni e Vermentino di Gallura Clos di Atlantis
#Iorestoacasa 44 – Mezzi paccheri fave, guanciale e pecorino e Cerasuolo d’Abruzzo Giusi di Tenuta Terraviva