#IORESTOACASA, UNA RICETTA E UN VINO AL GIORNO 52: Virtù teramane e Montepulciano D’Abruzzo “Luì” Tenuta Terraviva

30/4/2020 939
Virtu' teramane
Virtu’ teramane

di Adele Elisabetta Granieri

C’è chi leggerà il Decamerone e chi scriverà “Le mie prigioni”, noi abbiamo pensato di suggerirvi una ricetta e un vino al giorno, affinché la cucina, il buon cibo e il buon bere ci siano di conforto nel trascorrere qualche serata a casa. Le ricette saranno semplici, da realizzare con ingredienti facilmente reperibili andando a fare la spesa come previsto. Quanto al vino, saranno suggerimenti di massima, da sostituire con quello che avete già in casa, che trovate facendo la spesa ordinaria o che potete acquistare online.

Piatto tradizionale del 1 Maggio abruzzese, che deriva dalla tradizione contadina di ripulire le dispense in vista della bella stagione. Gli avanzi di vari tipi di pasta, legumi e verdure rimasti nelle credenze venivano cucinati con legumi e verdure fresche di stagione e ossa e carne di maiale, dando vita ad un piatto che è divenuto simbolo della città di Teramo.

Si dice che in passato le Virtù venissero prodotte dall’intera comunità che le distribuiva agli indigenti. In effetti tale usanza sembra permanere nell’abitudine a cucinare le Virtù in grande abbondanza e ad offrirle in omaggio ai vicini, alle persone care e anche a semplici e occasionali conoscenti.

Alcuni anziani di Teramo narrano che in origine le virtù dovessero avete tra gli ingredienti sette tipi di pasta, sette tipi di legumi, sette tipi di verdure e odori e che dovessero essere cucinate da sette vergini in sette ore, per ricordare le sette virtù cristiane.

Virtù teramane
300 g tra spinaci, carote, zucchine, bietole, indivia e lattuga
1 fettina di lardo da 80 g
2 pomodori freschi rossi
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 gambo di sedano
1 ciuffo di prezzemolo
500 g tra ceci, lenticchie, fave, piselli
150 g di osso di prosciutto crudo
150 g di cotenne di maiale
250 g tra pasta di semola di grano duro e pasta all’uovo fatta in casa
pecorino oppure parmigiano

Preparazione

In un’unica casseruola lessate insieme tutte le verdure, scolatele, strizzatele e tenetele da parte. In recipienti separati lessate fino a metà cottura i ceci, le fave, le lenticchie, i piselli, scolateli e teneteli da parte.

In un’altra casseruola colma d’acqua mettete l’osso di prosciutto e le cotenne, lessate il tutto, scolate l’osso di prosciutto e staccate i residui di carne, scolate le cotonne e tagliatele a quadretti, alla fine filtrate con un telo il brodo di cottura. Preparate il soffritto: riducete a battuto la fettina di lardo, mettetelo in un tegame, fatevi dorare lo spicchio d’aglio e poi eliminatelo, unite la cipolla tritata con il prezzemolo e i pomodori spellati, privati dei semi, cuocete per 15 minuti e ritirate dal fuoco.

Nella pentola dove avete conservato il brodo di cottura filtrato aggiungete la carne di maiale e le cotenne, il soffritto, le verdure lessate. Dopo 10 minuti unite la pasta, i ceci, le fave, le lenticchie e i piselli e portate a cottura. Ritirate dal fuoco, trasferite il minestrone in una zuppiera, servitelo con parmigiano grattugiato a parte.

Virtu' teramane
Virtu’ teramane

______

Vino
______

Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane “Luì”, Tenuta Terraviva: da uve di vigneti di più di 40 anni, una bella interpretazione territoriale di Montepulciano dai profumi di frutti di bosco e amarena, accenni di rabarbaro e genziana e sottili sbuffi pepati. Un vino dal sorso fresco e succoso, di grande energia e dinamismo gustativo, tratteggiato da tannini che solleticano piacevolmente il palato.

Montepulciano D’Abruzzo Lui' Tenuta Terraviva
Montepulciano D’Abruzzo Lui’ Tenuta Terraviva

 

#Iorestoacasa 1 Pasta e Patate con Fiano di Avellino
#Iorestoacasa 2 -Ribollita e Chianti Istine
#Iorestoacasa 3 – Pizza in teglia e  Gragnano Ottouve
#Iorestoacasa 4 – Scammaro e Costa D’Amalfi rosato Tenuta San Francesco
#Iorestoacasa 5 –Polpo alla carbonara e “C” di Francesco Guccione
#Iorestoacasa 6 – Spaghetti con pomodoro grigliato e Colle Rotondella di Cantine Astroni
#Iorestoacasa 7 -Spaghettini con acqua di limone e provolone e Marenevedi Federico Graziani
#Iorestoacasa 8 -Pizza di scarole, Kai di Paraschos e zeppole di San Giuseppe
#Iorestoacasa 9 – Spaghetti alla Puveriello e Fiorfiore di Roccafiore
#Iorestoacasa 10 – Carciofi ripieni e Lambrusco Spumante MC Rose di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 11 – Carciofi ripieni di brodo di pollo e Lambrusco Spumante MC Rosé di Cantina della Volta
#Iorestoacasa 12 –Pancotto broccoli e fagioli e Cerasuolo d’Abruzzo Baldovino di Tenuta I Fauri
#Iorestoacasa 13 –Brioscia col tuppo e Banana pancakes
#Iorestoacasa 14 -Pasta allo scarpariello e Artus di Mustilli
#Iorestoacasa 15 -Danubio salato e Pietrafumante di Casa Setaro
#Iorestoacasa 16 -Polpette alla napoletana e Ariapetrina di Masseria Felicia
#Iorestoacasa 17 -La gricia e Rosantico di Podere di Pomaio
#Iorestoacasa 18 – Pitoni messinesi e Vignammare di Barraco
#Iorestoacasa 19 – Uova in purgatorio e Idea di Varvaglione 1921
#Iorestoacasa 20 – Gnocco fritto e Lambrusco di Sorbara Rito di Zucchi
#Iorestoacasa 21 –I taralli e il Prosecco Colfondo di Bele Casel
#Iorestoacasa 22 –Il gattò di patate e il Trebbiano d’Abruzzo Castello di Semivicoli di Masciarelli
#Iorestoacasa 23 – Il frico di patate e Sacrisassi bianco le Due Terre
#Iorestoacasa 24 –Cavatelli ai fagioli borlotti e Maschitano rosato di Musto Carmelitano
#Iorestoacasa 25 -Focaccia di Recco e L’Amiral di Maccario Dringenberg
#Iorestoacasa 26 – Pizza rustica napoletana e Moscato d’Asti Vite Vecchia Ca’d’gal
#Iorestoacasa 27 –Tortano napoletano e Pashkà di Casebianche
#Iorestoacasa 28 –Cacio, pepe e carciofi croccanti e Trebbiano d’Abruzzo Vigneto di Popoli di Valle Reale
#Iorestoacasa 29 – Fiadoni abruzzesi e Pecorino di Tiberio
#Iorestoacasa 30 -La zuppa di cozze del Giovedì Santo e il Piedirosso dei Campi Flegrei di Agnanum
#Iorestoacasa 31 -La pastiera e il fior d’arancio passito Alpianae di Vignalta
#Iorestoacasa 32 – Nepitelle calabresi e Greco di bianco passito di Cantine Lucà
#Iorestoacasa 33 -I crocchè senza panatura e il Brut contadino di Ciro Picariello
#Iorestoacasa 36 -Baccalà in cassuola e Piedirosso Colle Rotondella di Cantine Astroni
#Iorestoacasa 37 -Seppie e piselli e Vigna Lapillo rosato di Sorrentino
#Iorestoacasa 38 – Farinata di ceci e vermentino Solosole di Poggio al Tesoro
#Iorestoacasa 39 – Alici in tortiera e Greco di Tufo Torrefavale di Cantine dell’Angelo
#Iorestoacasa 40 – Carciofi in cassuola e Lacryma Christi bianco Territorio de’Matroni di Cantine Matrone
#Iorestoacasa 41 – Sfogliatelle e Passito di Pantelleria Ben Ryè di Donnafugata
#Iorestoacasa 42 -Bombette pugliesi panate ed Es di Gianfranco Fino
#Iorestoacasa 43 – Calamari ripieni e Vermentino di Gallura Clos di Atlantis
#Iorestoacasa 44 – Mezzi paccheri fave, guanciale e pecorino e Cerasuolo d’Abruzzo Giusi di Tenuta Terraviva
#Iorestoacasa 45 –  Torta di rose e “Regina di felicità” di Cascina Baricchi
#Iorestoacasa 46 – Pastiera montorese e Aglianico Magis di Antico Castello
#Iorestoacasa 47 -Braciole ripiene al sugo e Aglianico del Taburno Vigna Cataratte di Fontanavecchia
#Iorestoacasa 49 – Ravioli capresi e Costa d’Amalfi Rosato di Tenuta San Francesco
#Iorestoacasa 50 – Spaghettoni burro e lievito di Riccardo Camanini e Chardonnay di Isole E Olena
#Iorestoacasa 51 – Pasta ricotta e ‘nduja e Cirò Rosato di Cataldo Calabretta